Internet ci rende stupidi?: Come la rete sta cambiando il nostro cervello

Internet ci rende stupidi Come la rete sta cambiando il nostro cervello Ogni giorno navighiamo nel Web passando da un sito all altro a caccia di notizie documenti video controlliamo la nostra casella di posta elettronica inviamo SMS e non dimentichiamo di inseguire e

  • Title: Internet ci rende stupidi?: Come la rete sta cambiando il nostro cervello
  • Author: Nicholas Carr
  • ISBN:
  • Page: 335
  • Format: Formato Kindle
  • Ogni giorno navighiamo nel Web, passando da un sito all altro, a caccia di notizie, documenti, video controlliamo la nostra casella di posta elettronica, inviamo SMS e non dimentichiamo di inseguire emozioni sui social network pi alla moda La rete rende pi rapido il lavoro e pi stimolante il tempo libero ma, mentre usiamo a piene mani i suoi vantaggi, stiamo forse sacrificando la nostra capacit di pensare in modo approfondito Abituati a scorrere freneticamente dati tratti dalle fonti pi disparate, siamo diventati tutti superficiali Che ci piaccia o no, la rete ci sta riprogrammando a sua immagine e somiglianza, arrivando a plasmare la nostra stessa attivit cerebrale Con stile asciutto e incisivo, lontano sia dagli entusiasmi degli adepti del cyberspazio sia dai toni apocalittici dei profeti di sventura, Nicholas Carr ci invita a riflettere su come l uso distratto di innumerevoli frammenti di informazione finisca per farci perdere la capacit di concentrazione e ragionamento.

    • [PDF] Ï Free Download ↠ Internet ci rende stupidi?: Come la rete sta cambiando il nostro cervello : by Nicholas Carr ¾
      335 Nicholas Carr
    • thumbnail Title: [PDF] Ï Free Download ↠ Internet ci rende stupidi?: Come la rete sta cambiando il nostro cervello : by Nicholas Carr ¾
      Posted by:Nicholas Carr
      Published :2019-02-15T04:56:17+00:00

    About "Nicholas Carr"

    1. Nicholas Carr

      Nicholas Carr Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Internet ci rende stupidi?: Come la rete sta cambiando il nostro cervello book, this is one of the most wanted Nicholas Carr author readers around the world.

    840 thoughts on “Internet ci rende stupidi?: Come la rete sta cambiando il nostro cervello”

    1. Un libro scritto molto bene sugli effetti già riconoscibili, e quelli che potrebbero esserci in futuro, che la diffusione delle tecnologie informatiche hanno sulla nostra vita e sui nostri cervelli.La tesi dell'autore è che ogni tecnologia intellettuale (le tecnologie il cui scopo è aumentare le nostre capacità mentali) comporta cambiamenti profondi nei nostri cervelli, e quindi nel modo in cui viviamo la nostra vita. Per dimostrare questa tesi, l'autore fa una carrellata storica molto ben d [...]


    2. Assolutamente da leggere l'ho già consigliato a tutti i miei conoscenti.Al termine della lettura ovviamente non smetterete di usare Internet ma sarete molto più consapevoli di quanto profondamente abbia già influito sul vostro cervello.I concetti espressi con grande chiarezza e semplicità sono tanti e per quanto mi riguarda ho avuto voglia di rileggerlo non appena finita la prima lettura.


    3. Insieme ai testi di McLuhan è uno di quei libri che ci parla con senso critico dei nostri tempi e di come le tecnologie informatiche stanno cambiando la società. Consigliato.


    4. Contenuti interessantissimi e di estrema attualità. Piacevole e scorrevole, lo consiglio.Non è' una critica ad internet ma un attenta analisi anche storica di come ogni media modifichi i processi cognitivi


    5. ho preso in prestito questo libro in biblioteca, per fortuna io l'ho trovato noiosissimo l'autore fa solo il punto della situazione: dopo interent la nostra intelligenza si è modificata e ancora di più si è modificata quella dei giovani e giovanissimi. Che fare? Lui stesso dice che è più pigro e meno intenzionato a prestare attenzione ad un intero libro. Se ciò è vero, e per me è vero, mi chiedo come gli sia potuto venire in mente di scrivere un libro così ripetitivo e dopo un certo pun [...]



    Leave a Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *